Maria José Arjona, Birdcage, 2015
Maria Josè Arjona, Spirit, 2014
Maria José Arjona, Espiritu, 2014
Maria José Arjona, Espiritu, 2014
Maria José Arjona, Espiritu, 2014
Maria José Arjona, Imperceptible, 2014
Maria José Arjona, Doble Pájaro, 2014
Maria José Arjona, Agent/Encoding/Flow, 2014
Maria José Arjona, Agent/Encoding/Flow, 2014
Maria José Arjona, Agent/Encoding/Flow, 2014
Maria José Arjona, …Pero yo soy el tigre, 2013
Maria José Arjona, …Pero yo soy el tigre, 2013
Maria José Arjona, Muted, 2012. Video still
Maria José Arjona, The Kiss, 2012
Maria José Arjona, All the others in me, 2012. Milan, Italy
Maria José Arjona, All the others in me, 2012. Milan, Italy
Maria José Arjona, Right at the center there is silence, 2011
Maria José Arjona, Habito, 2011
Maria José Arjona, Lineamentum, 2009
Maria José Arjona, Constellations, 2009
Maria José Arjona, Retorno, 2008
Maria José Arjona, Retorno, 2008
Previous Next

Maria José Arjona

Maria José Arjona è nata Bogotá, Colombia nel 1973. Arjona, vivendo e lavorando tra New York (U.S.A.) e Bogotá, ha incentrato la propria carriera sulle performance, ponendo particolare enfasi su quelle di lunga durata con l'obiettivo di stimolare i meccanismi di elaborazione, memoria ed energia. Durante la propria carriera ha elaborato numerosi approcci mirati a permanere, affrontare e comprendere ciò che ella considera l'elemento più critico della performance: il tempo.

La sua produzione artistica si suddivide in pezzi singoli e cilci performativi che operano in sincronia: simultaneamente i cicli performativi creano percorsi separati durante i quali l'artista intraprende diversi lavori con l'obiettivo di comprendere il significato di specifici concetti e i loro effetti sul corpo. Entrambi, concetti ed effetti, si manifestano in dinamiche nelle quali la presenza dell'artista lavora al di fuori dei limiti dell'identità. Le opere di Arjona non reagiscono a, o denunciano eventi specifici; le performance stesse si trasformano in domande o in ponti che collegano elementi distanti di conversazioni differenti. Il suo obiettivo primario è, quindi, diventare un punto di transizione, un'entità connettiva, che opera come mezzo di comunicazione visuale e di scambio di energia.

La produzione di Arjona è stata esposta in mostre personali e collettive in musei e gallerie in Europa, America Latina, Asia e Stati Uniti. Le sue opere sono state recensite su Art in AmericaThe New York TimesThe GuardianWhitewall MagazineArt Nexus InternationalArte Al DiaThe Miami HeraldEl Nuevo HeraldMag MagazineWynwood MagazineEl TiempoCorriere della SeraRevista ArcadiaRevista Dinners e molti altri ancora.

L'artista ha partecipato al rifacimento delle performance iconiche di Marina Aramovic in occasione della sua mostra retrospettiva The Artist is Present al MoMA, New York nel 2010 e ha preso parte al workshop Cleaning The House tenuto dalla stessa Abramovic.