Santiago Sierra, Autorretrato en cuarentena, 2020. Photograph, lambda print on dibond, 112x200cm
Santiago Sierra Veteran of Iraq and Afghanistan Wars facing the wall, 2011 Archival pigment print 60h x 30w cm
Santiago Sierra Veteran of the War of Afghanistan facing the corner, 2011 Lambda print on dibond 60h x 40w cm
Santiago Sierra Veterans of the Wars of Afghanistan, Iraq and Northern Ireland facing the corner, 2011 Lambda print on dibond 60h x 45w cm
Santiago Sierra Veterans of the Wars of Afghanistan, Iraq and Northern Ireland facing the corner, 2011 Lambda print on dibond 60h x 45w cm
Santiago Sierra, Geometric Drawings, 1990-1991. Ink on paper, 21 x 14.5 cm
Santiago Sierra, Geometric Drawings, 1990-1991. Ink on paper, 21 x 14.5 cm
Santiago Sierra, Geometric Drawings, 1990-1991. Ink on paper, 21 x 14.5 cm
Santiago Sierra, Geometric Drawings, 1990-1991. Ink on paper, 21 x 14.5 cm
Santiago Sierra, NO, Global Tour, 2009-2011. Serigrafia, 50 x 70cm
Santiago Sierra, Walks,1990. silver gelatin print, 30.0 x 22.0 cm
Santiago Sierra, CONTEINER IN SPACE, 1991. Inkjet print on paper, 32.0 x 50.0 cm
Santiago Sierra, 20 PIECES OF ROAD MEASURING 100 x 100 CM PULLED UP FROM THE GROUND, 1992. Inkjet print on paper, 32.0 x 50.0 cm
Santiago Sierra, RECTANGLE OF 1000 x 400 CM CUT IN THE FLOOR, 1993. Inkjet print on paper, 32.0 x 50.0 cm
Santiago Sierra, DOS CILINDROS DE 250 x 250 CM CADA UNO COMPUESTOS DE CARTELES ARRANCADOS, 1994. Inkjet print on paper, 30.0 x 42.0 cm
Santiago Sierra, LIMPIEZA DE UN PISO PARA LA OBTENCIÓN DE DIVERSAS ORDENACIONES DE AGUA DE FREGAR, 1998. Inkjet print on paper, 30.0 x 42.0 cm
Santiago Sierra, PERSONA REMUNERADA PARA PERMANECER EN EL MALETERO DE UN COCHE, 2000. Inkjet print on paper, 30.0 x 42.0 cm
Santiago Sierra, Elevacion de los limpiaparabrisas, 2001. Inkjet print on paper, 30.0 x 42.0 cm
Santiago Sierra, ELEVACION DE SEIS BANCAS, 2001. Inkjet print on paper, 30.0 x 42.0 cm
Santiago Sierra, FORMA DE 600 x 57 x 52 CM CONSTRUIDA PARA SER MANTENIDA EN PERPENDICULAR A UNA PARED, 2001. Inkjet print on paper, 30.0 x 42.0 cm
Santiago Sierra, LONA SUSPENDIDA FRENTE A UNA CALA, 2001. Inkjet print on paper, 30.0 x 42.0 cm
Santiago Sierra, PERSONA EN UN HUECO BAJO TIERRA DE 300 x 500 x 300 CM, 2001. Inkjet print on paper, 30.0 x 42.0 cm
Santiago Sierra, 3 CUBOS DE 100 cm. DE LADO CADA UNO MOVIDOS 700 cm, 2002. Inkjet print on paper, 30.0 x 42.0 cm
Santiago Sierra, CONSTRUCCION Y INSTALACION DE 12 FORMAS DE 75 x 75 x 800 CM ORDENADAS EN 2 ESPACIOS, 2002. Inkjet print on paper, 30.0 x 42.0 cm
Santiago Sierra, LONA SUSPENDIDA DE LA FACHADA DE UN EDIFICIO, 2002. Inkjet print on paper, 30.0 x 42.0 cm
Santiago Sierra, PERSONA DICIENDO UNA FRASE, 2002. Inkjet print on paper, 30.0 x 42.0 cm
Santiago Sierra, HABITACION DE ) METRO CUADRATOS, 2004. Inkjet print on paper, 35.0 x 81.0 cm
Santiago Sierra, LA COMPRA DE UN PREMIO, 2007. Inkjet print on paper, 40.0 x 30.0 cm
Previous Next

(con)TEMPORARY SALE

SANTIAGO SIERRA

Prometeo Gallery presenta una serie di opere di Santiago Sierra in edizione ridotta, accessibili online a prezzi adeguati ai momenti eccezionali che stiamo vivendo.

Lo scoppio in Europa dell’epidemia COVID-19 ha sconvolto profondamente la nostra vita quotidiana, mettendoci subito di fronte non solo alla più grande sfida sanitaria degli ultimi tempi, ma anche a un crollo della normalità che minaccia di portarci via i nostri valori di libertà, progresso e democrazia. Le forti misure d’urto adottate dai governi (chiusura delle frontiere, concentrazione centralizzata di tutti i poteri, sospensione dei diritti e confinando le persone nelle loro case) non sono riusciti a fermare la diffusione del virus nel cosiddetto “mondo sviluppato”, ma hanno avuto l’effetto di arrestare la produzione, una profonda crisi economica e un’improvvisa trasformazione dei nostri usi e costumi.

In questo nuovo scenario di eccezione, che colpisce l’arte e la cultura in modo particolarmente duro, cominciamo a percepire che nulla funzionerà mai come prima e che spetta a noi esplorare nuove formule per diffondere l’attività dei creatori. Perché l’arte non può fermarsi, anche quando musei e gallerie sono chiusi, non solo perché è un’area produttiva fondamentale nelle nostre società, ma anche perché è uno degli strumenti più efficaci per affrontare la realtà in modo riflessivo e critico ed esplorare nuove possibilità.

Con questo spirito e questa finalità, Prometeogallery di Ida Pisani è stata incoraggiata a promuovere spazi espositivi virtuali che possano sostituire la normale attività di artisti, collezionisti e consumatori d’arte durante il periodo di confinamento, aprendo la scena della galleria tradizionalmente differenziata ad altri pubblici e sensibilità e cercando di inserirsi efficacemente nel tessuto sociale.

Finora la crisi ha colpito con particolare virulenza paesi mediterranei come la Spagna e l’Italia, ma si è anche stabilmente affermata in ambito anglosassone e comincia a diffondersi in modo incontrollato nelle economie del sud, meno preparate ad affrontare una situazione come questa. Questo fatto mette in discussione la nostra civiltà ormai superata e minaccia di resettare completamente un sistema che non solo si è dimostrato incapace di realizzare i propri valori, ma che è stato il perfetto terreno di coltura per una situazione come questa.

L’artista Santiago Sierra è uno di quelli che, con più lucidità e forza, ha denunciato le ingiustizie e le contraddizioni del modello produttivo che ci ha portato qui, basato sulla disuguaglianza, la competizione e lo sfruttamento delle risorse naturali e umane. Nel suo lavoro troviamo anche una critica accurata del potere e degli atteggiamenti repressivi e autoritari con cui questo sistema cercherà ora di rafforzarsi per continuare a sostenersi al di là delle sue possibilità sotto gli slogan diffusi dalle autorità spagnole di “disciplina sociale” e della “nuova normalità”. Per questo motivo abbiamo deciso di iniziare presentando una serie di sue opere in edizione ridotta, accessibili online e a prezzi adeguati ai momenti eccezionali che stiamo vivendo.

Per informazioni:
info@prometeogallery.com