Nunzio di Stefano, Untitled, 2010. Combustion on wood, 200 x 100 cm
Louise Nevelson, Expending View VI, 1969. Painted wood, 26,7 x 26,7 x 10,8 cm
Louise Nevelson, Untitled, 1982. Painted wood, 125 x 76 x 18 cm
Previous Next

Nero Luce

Alberto Burri, Louise Nevelson, Nunzio di Stefano, Rossella Biscotti

Inaugurazione / 19 Settembre 2013 / 19:00 19 Settembre – 18 Ottobre

Giovedì 19 Settembre 2013, ore 19, presso prometeogallery di Ida Pisani a Milano sarà inaugurata la mostra “Nero Luce: opere di Alberto Burri, Louise Nevelson, Nunzio di Stefano, Rossella Biscotti”.

“Avvicinate mediante il comune denominatore del nero, ottenuto da ciascun artista con valenze difformi, le opere in realtà appaiono protese a dar vita a gradi diversi di luminosità, raggiunta di volta in volta attraverso materie e tecniche originali e personalissime.

Nonostante il nero sia stato sempre considerato la negazione della luce, esso è tuttora entità proteiforme in gran parte ignota e ovunque diffusa se si considera che in senso cosmologico l’universo è in gran parte costituto da materia ed energia oscura.

Nel Genesi – come ricorda Frédéric Portal – le cosmogonie parlano del combattimento della luce contro le tenebre. Una segreta lotta tra luce e oscurità si rinviene infatti anche nell’opera di artisti come Alberto Burri, Louise Nevelson, Nunzio di Stefano e la giovane Rossella Biscotti, artisti in diverso modo impegnati a fornire di quell’antinomia, forme, gradi e intensità di forte suggestione. E se di Alberto Burri in mostra saranno osservabili esempi di radicale equilibrio, nel diverso trattamento delle superfici di Louise Nevelson, e di Nunzio si apprezzano in un caso i sapienti assemblaggi e nell’altro la rigorosa azione sottrattiva e di strutturazione dei volumi e dei rilievi lignei anneriti mediante l’azione combustiva. Accanto a queste opere, il lavoro della giovane Rossella Biscotti si rende dialettico con una propria cifra d’invenzione veicolante la luce attraverso originali ‘conduttori’”.

La mostra presso la prometegallery di Ida Pisani avvia una riflessione su un colore, il nero, da taluni ritenuto non-colore, e su una entità, la luce, sulle cui risonanze ideali, concettuali e poetiche una folta letteratura e lo stesso pensiero estetico non hanno smesso di interrogarsi.

La mostra sarà aperta fino al 18 Ottobre.